Ecodesign Collection di Lessmore a IOricicloTUricicli 7_Design or not Design?

 

A IOricicloTUricicli7_Design or not Design? sarà presente anche La Ecodesign Collection del brand italiano Lessmore, una linea di arredi che comprende sedute, tavoli, sistemi modulari e complementi di arredo. Tutti i suoi prodotti – disegnati da Giorgio Caporaso - sono accomunati da un design sostenibile, unico ed elegante, con una funzionalità semplice ma ricercata e un’etica attenta all’ambiente e al futuro. Gli arredi, inoltre, possono essere personalizzati con diverse finiture sostituibili nel tempo, senza subire l’invecchiamento dettato dal trascorrere delle mode. Grazie alla modularità, uno stesso pezzo di arredo può essere utilizzato in spazi e allestimenti sempre diversi. La disassemblabilità permette ad ogni prodotto di andare a fine vita allo smaltimento differenziato e al riciclo. Tutto con glamour, attraverso forme ricercate ma funzionali e l’attenzione verso la cura del dettaglio e la qualità. Una concreta ricerca rivolta alla sostenibilità ambientale, pensata per esplorare un nuovo modo di arredare spazi abitativi e di lavoro, hotel, bar, pub, fiere, negozi e vetrine assecondando le esigenze sempre più fluide del vivere quotidiano. I prodotti Lessmore sono espressione di una vera e propria filosofia rispettosa dell’ambiente attenta alle esigenze di una vita sempre più mobile e mutevole. Tutti gli arredi e i complementi della linea Ecodesign Collection disegnata da Giorgio Caporaso sono ispirati al design modulare, componibile per elementi, che guarda anche alla contaminazione, personalizzazione, riparabilità, separazione e disassemblabilità. Diversi materiali, primo fra tutti il cartone, ma anche il legno, il metacrilato e la bioplastica vengono combinati tra loro per dare vita a prodotti resistenti, capaci di durare nel tempo. Non solo. I materiali impiegati sono spesso già riciclati, o certificati FSC. Ma ad essere ecosostenibile è anche il modo in cui vengono utilizzati. La maggior parte degli elementi sono combinati tra loro ad incastro oppure avvitati o incollati per monomateriale, così da poter essere successivamente separati, disassemblati e riciclati. Combonibilità, modularità, trasformabilità, contaminazione, personalizzazione, riparabilità, separazione, disassemblabilità, riciclo, sensorialità sono le parole chiave di Lessmore! www.lessmore.it